Non fai la colazione? Ecco cosa ti può accadere

Cosa succede a chi non fa la colazione? Chi non fa la colazione ingrassa di più rispetto a chi la fa regolarmente tutte le mattine. E’ quanto sostiene un nuovo studio pubblicato su «The Journal of Nutrition» il 31 dicembre 2020. I ricercatori hanno analizzato il rapporto fra colazione e cambiamenti di peso corporeo. Secondo gli studiosi fare ogni mattina una colazione regolare è un fattore dietetico importante. Chi vuole mantenere la linea deve fare colazione. Questa teoria sulla colazione è supportata da tanti studi. Fare colazione entro un’ora dal risveglio, infatti, aiuta a sostenere i livelli di energia per tutta la mattina. Un altro studio ha scoperto che fare colazione con un pasto ricco di proteine aiuta a bruciare più grassi.

Quali cibi non bisogna mangiare a colazione? Anzitutto i cereali che vengono chiamati tali in realtà di cereali non hanno nulla. I cereali venduti come cibi indispensabili per la colazione sono cibi elaborati industrialmente che contengono piccole quantità di cereali raffinati. Contengono, invece, una grande presenza di zucchero e grassi. La raffinazione, inoltre, ha fatto perdere ai cereali i nutrienti utili come il ferro e le vitamine b. I minerali e le vitamine vengono aggiunti in maniera artificiale attraverso un processo chiamato “fortificazione”. A colazione bisogna evitare questi prodotti industriali perché contengono una grossa quantità di zuccheri. Fra i cibi da evitare i cornetti, le frittelle e altri prodotti golosi.

Quali cibi mangiare a colazione? La colazione è il pasto più importante della giornata. Anzitutto prima di fare colazione è consigliato di bere un bicchiere di acqua naturale per depurare l’organismo dalle tossine e favorire il transito intestinale. Una buona colazione punta sui carboidrati complessi integrali. Si può accompagnare con una tazza di tè non zuccherato. Si può consumare un vasetto di yogurt magro bianco o yogurt greco. Per assumere proteine si possono maniche alcune noci o mandorle. Per concludere il pasto e garantire una maggiore sazietà bisogna comunale un frutto. La mela è sempre il frutto migliore. Va bene anche una bella spremuta purché appena preparata e senza zucchero.

Si possono mangiare le uova a colazione? Mangiare le uova a colazione non fa male. Le uova al mattino aiutano ad affrontare la giornata con più energia. Le uova, inoltre, hanno un effetto saziante e per questo favoriscono anche la perdita di peso. Le uova apportano i fosfolipidi, i grassi insaturi, le vitamine e gli antiossidanti che aiutano a prevenire l’arteriosclerosi. Secondo alcuni studi si possono consumare da tre a cinque uova alla settimana. Sempre secondo alcune ricerche dalle uova trova giovamento anche il cuore a patto che tutto rientri in una dieta sana ed equilibrata. Grazie alla presenza di colina nelle uova si attenuano i processi infiammatori.

Si può bere la birra a colazione? La birra a colazione è una tradizione in diverse parti del mondo. Bere un bicchiere di birra tutte le mattine potrebbe anche apportare dei benefici. Uno studio condotto in Olanda dall’Istituto di Nutrizione e Ricerca sul Cibo sostiene che la birra, consumata con moderazione, previene alcuni problemi cardiaci. A Innsbruck ha aperto un ostello che al posto della tradizionale colazione offre una birra. C’è da dire che nel medioevo la colazione si faceva anche con un boccale di birra. La birra in quanto alimento fermentato possiede tanti effetti benefici. L’importante è non eccedere e non superare durante la giornata i 300 e i 450 millilitri a seconda del peso e dell’età.