I 4 cibi che invecchiano il cervello: cosa ha scoperto la scienza

I 4 cibi che invecchiano il cervello sono le fritture, i dolci, le carni rosse e lavorate, i latticini interi. Le persone che non mangiano questi 4 cibi hanno un cervello più giovane di quasi 6 anni. Lo dice uno studio pubblicato lo scorso 7 gennaio su «Alzheimer’s & Dementia: The Journal of the Alzheimer’s Association». Secondo gli studiosi alcuni cibi invecchiano il cervello. Questo nuovo studio conferma le altre ricerche scientifiche sul cervello. Altri studiosi avevano messo in relazione il declino del cervello con carne rossa, fritture e cereali raffinati. Il cervello invecchia a secondo dei cibi che mangiamo. Il cervello si mantiene giovane mangiando. Per un cervello giovane bisogna mangiare verdura, frutta, cereali integrali, pesce, olio d’oliva, noci e legumi.

Il pesce mantiene giovane il cervello? Il salmone, lo sgombro e le sardine sono molto ricchi di acidi grassi omega-3. Proprio questi acidi possiedono alcune proprietà antinfiammatorie e hanno la capacità di ridurre i livelli di trigliceridi e colesterolo cattivo nel sangue. Questi acidi, in modo particolare, proteggono le funzioni cerebrali. Il cervello, infatti, è formato per la maggior parte da grassi strutturali tra cui gli acidi grassi essenziali. Ecco perché assumendo gli omega-3 si ha un buon funzionamento della memoria. Assumendo gli omega-3 si ha quella concentrazione che consente di prevenire le malattie neurodegenerative come l’Alzheimer. E’ vero il detto: «Mangia il pesce, così diventi intelligente».

L’acqua fa bene al cervello? Il primo elemento essenziale per il cervello è l’acqua. Il cervello, infatti, è composto di acqua per il suo 80%. Una minima perdita di acqua, come una diminuzione del 3-4%, causa mente annebbiata, affaticamento, vertigini e confusione. Gli studi di imaging cerebrale hanno dimostrato che la disidratazione lieve fa restringere il cervello. Ecco perché abbiamo bisogno di bere molto per il nostro cervello». Il consiglio di bere 8 bicchieri al giorno d’acqua è molto importante per il cervello. Su questa quantità, però, non tutti i ricercatori sono d’accordo. E’ importante, però, per un cervello giovane bere molta acqua. La giornata deve iniziare bevendo acqua.

Broccoli e noci mantengono giovane il cervello? I broccoli sono una delle verdure più sane e raccomandabili. Sono ricchi di proteine, fibre, vitamine A, C, E, K e di tutto il gruppo B. Per questo sono importanti per avere un cervello giovane. E’ sempre bene mangiarli cotti al vapore oppure crudi, perché trasmettono più proprietà. Le noci sono tra i frutti secchi quelli più raccomandati dai medici per la nostra salute. Migliorano i livelli di colesterolo e potenziano le capacità cerebrali. Contengono acidi linolenici, omega-3, fibre, vitamine E, B1, B2, B3, B6, acido folico, magnesio, rame, selenio, flavonoidi e, vitamina E.

Il cioccolato fa bene al cervello? Il cioccolato fa bene al cervello se mangiato con moderazione. La varietà più sana è quella con la maggiore concentrazione di cacao. L’ideale sarebbe mangiare un quadratino di cioccolato fondente al giorno. È un ottimo antiossidante e contiene potassio, calcio, magnesio e vitamine del gruppo B. Il cioccolato spinge l’organismo a liberare endorfine. Sono elementi che il nostro cervello produce quando si sente bene. Per un cervello sano e giovane occorre bere in abbondanza e di avere una vita attiva. Occorre muovetevi fisicamente e mentalmente. Bisogna sviluppare la curiosità, leggere, interessarsi a tutto. Un cervello giovane si ha quando si è motivati.