Questi 20 euro valgono 1.000 euro. Ne circolano 170.000 pezzi. Ecco come trovarli?

Forse non tutti sanno che le alcune banconote degli Euro valgono più del loro valore nominale. E’ il caso dei 20 euro che che valgono circa 1.000 euro ciascuna. Queste banconote sono dei veri e propri pezzi unici. Per trovarle bisogna fare attenzione al loro numero di serie. Sono le cosiddette banconote Radar ovvero quelle banconote che presentano il numero di serie “palindromo”, che resta cioè invariato anche se letto al contrario.

Molto ricercata è la banconota “radar” composta dal massimo dei numeri diversi possibili, cioè 6, in quanto tale combinazione presenta un evidente tasso maggiore di difficoltà rispetto alle altre. In questo caso la banconota da 20 euro vale circa 1.000 euro. Per avere questo valore il “Radar” deve essere composto da solo 3 numeri differenti. Se il radar è composto da tutti gli undici numeri della serie la banconota vale circa 900 euro. Vale invece circa 500 euro se la banconota da 20 euro possiede un “Radar” composto solo da 10 cifre.

Di banconote “Radar” da 20 euro composto da tutti gli 11 numeri in circolazione ve ne sono 170.000 pezzi. Sono 240.000 pezzi, invece, le banconote da 20 euro che possiedono un radar formato da 10 cifre togliendo l’ultimo numero della serie. Le banconote con solo 3 numeri differenti sono 2 milioni e 4000 mila pezzi. Sono infine 24 milioni di pezzi le banconote con tutti i dieci numeri differenti.

Il valore di queste banconote è variabile. Con 10 numeri differenti la banconota da 20 euro vale circa 50 euro. Con soli 3 numeri differenti, invece, vale 150 euro. Il valore è di 500 euro se i numeri differenti sono solo 2.

Questi 20 euro valgono 1.000 euro.

Bisogna prestare molta attenzione alle banconote “Radar” perché il mercato ne offre diverse in euro, chiamate “radar”. In realtà presentano solo brevi palindromi all’interno degli undici numeri che compongono la cifra di controllo. In altre parole queste banconote sono assai comuni e costituiscono, al massimo, una semplice curiosità.