Se trovi le 2 lire del 1861 sei ricco. Ecco perchè e quanto valgono

Le 2 lire del 1861 sono una delle monete più rare. Se in FDC possono valere anche circa 5.000 euro. La moneta da 2 Lire coniata tra il 1861 e il 1863 porta nel frontale la testa del re Vittorio Emanuele II rivolta verso destra. La testa è contornata dalla scritta del nome del Re e la relativa data di coniazione. La moneta pesa circa 10 grammi ed ha un diametro di quasi 4 centimetri. E’ in argento 900/1000.

Il  verso di questa moneta ha due varianti. Nella prima variante presenta il valore su due righe. In alto la scritta Regno d’Italia , in basso rami d’alloro e segno di zecca. Accanto al segno di zecca la sigla “BN” in incuso dentro un rettangolo. La seconda variante presenta lo stemma sabaudo con corona e con il collare dell’Annunziata tra rami d’alloro. In basso l’indicazione del valore L2. A sinistra il segno di zecca, attorno la scritta Regno d’italia. I bordi della moneta sono a nodi e rosette, sia sul fronte che sul retro.

La moneta che vale di più è quella che porta il retro con lo stemma sabaudo. Il valore di questa moneta può anche raggiungere i 5.000 euro in caso di certificazione PCGS, MS-PR-62 che attesta che non ha alcuna usura. Esiste anche qualche esemplare delle 2 Lire rare del 1855 Regno di Sardegna, Re Vittorio Emanuele II con la zecca di Torino che viene anche valutata circa 1.500 euro.

La moneta italiana da 2 Lire viene messa in circolazione per la prima volta nel 1861 durante il Regno d’italia e segna la storia italiana per circa un secolo. Inizialmente è stata coniata in argento sia al titolo 900/1000 che 835/1000, con un diametro di 27 millimetri ed un peso di circa 10 grammi. Nel tempo la moneta da 2 lire subisce diverse variazioni sia per quanto riguarda il materiale che il peso.

Se trovi le 2 lire del 1861 sei ricco

In realtà una moneta da 2 lire è esistita durante il periodo di Napoleone. E’ stata coniata nel 1807 per volere dello stesso imperatore. Ha un diametro di 28 millimetri, pesa 10 grammi ed è in Argento 900. Questa moneta oggi vale intorno ai 3.000 euro. Questa moneta presenta sul lato dritto la scritta Napoleone Imperatore e Re con il simbolo di testa nuda di Napoleone rivolta verso destra.