Cefalù: arriva una panchina rossa per rifiutare la violenza alle donne

«L’Amministrazione Comunale di Cefalù in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, istituita dall’ONU nel 1999, che si celebra il 25 novembre di ogni anno, ha sempre condiviso e supportato le iniziative, a cura delle associazioni culturali e di service della città, che con grande passione e partecipazione si sono svolte in questo giorno di memoria e denuncia, indispensabile strumento per l’educazione al sentimento e al rispetto del genere umano, contro ogni forma di violenza e discriminazione di genere». E’ quanto dicono gli assessori donne del comune di Cefalù, Tania Culotta e Francesca Mancinelli.

«Quest’anno – continua la nota – nel contesto dell’emergenza sanitaria che ci attanaglia, le manifestazioni corali e partecipate non sono possibili, ma l’Amministrazione Comunale ugualmente ha voluto aderire e contribuire fattivamente con il suo patrocinio all’iniziativa proposta dalla Fidapa sez. di Cefalù».

Il 25 novembre alle ore 15,45 verrà collocata, in Via Roma angolo Via A. Moro,  la “panchina rossa” simbolo universale del rifiuto della violenza sulle donne, segno permanente nella città di memoria, monito e speranza, che la scelta della sua posizione rafforza ulteriormente, per la visibilità e per la didattica del sentimento civico.