Cefalunews

Fondazione Giglio: nota della Uil Fpl sulla convenzione col Gemelli di Roma

In data 28/10/2020 la UIL-FPL, su sua richiesta, è stata udita dalla VI commissione salute dell’ ARS per discutere della procedura di attivazione di un partenariato pubblico-privato tra la Fondazione Giglio di Cefalù e la Fondazione Gemelli di Roma.
Tale progetto prevede l’attivazione di centri di alta specialità che si dovranno occupare di grave obesità, tumori della tiroide, linfomi, neoplasie mammarie, tumori dell’apparato digerente, neoplasie dell’endometrio, endometriosi e l’attivazione di centri integrati di radioterapia e medicina nucleare, anatomia patologica e diagnostica molecolare, chirurgia robotica.
Tale convenzione, della durata di 10 anni, definisce che alla Fondazione Gemelli andrà un corrispettivo fisso di 8,5 milioni di Euro più percentuali sulle attività svolte. Il costo di questa operazione è stimato in oltre 43 milioni di Euro più IVA.
Detta convenzione prevede inoltre che la Fondazione Giglio dovrà affrontare i costi per l’acquisto di attrezzature, eventuale implementazione del personale e farsi carico dell’assistenza dei pazienti derivati da queste nuove attività.
Premesso che, se l’attivazione di questo partenariato porterà nuove discipline che aumentino l’offerta e soprattutto la qualità già eccellente del Giglio, la UIL-FPL non può che accogliere favorevolmente tale progetto.
Va precisato comunque che questa organizzazione ha chiesto, così come definito nel disciplinare di gara, che il costo di tale operazione sia interamente finanziato dalla Regione Siciliana, facendo presente che la Fondazione Giglio non potrebbe sostenerne i costi con il proprio budget e, se così non fosse, si correrebbe il rischio di andare in contro ad un dissesto economico-finanziario.
A tal proposito il rappresentante dell’Assessorato Regionale alla Salute ha dato piena garanzia sull’impegno di spesa da parte della Regione.
Nonostante queste rassicurazioni, in atto nessuna delibera in tal senso risulta alla scrivente e quindi la UIL-FPL vigilerà ed adotterà qualsivoglia azione affinché tale operazione non metta a rischio la Fondazione Giglio e i suoi dipendenti.
Il Segretario Provinciale
UIL-FPL Sicilia Palermo
F.to Dott. A. Orofino