Cefalunews

Bruciore di stomaco: fai attenzione a queste quattro cause

Il bruciore di stomaco è un sintomo che molte volte può essere una spia per diverse malattie. E’ una sensazione dolorosa che si associa anche ad altri disturbi come nausea, eruttazione o rigurgito. Le malattie che sono responsabili del bruciore di stomaco sono spesso il reflusso gastro-esofageo, l’ulcera peptica e la duodenite.

Cause del bruciore di stomaco

Ovviamente il bruciore di stomaco non deve solamente farci allarmare su delle possibili malattie ma può essere spesso (e nella maggior parte delle volte) causato da altre motivazioni. Una delle cause più comuni è quella di mangiare tanto. Molto spesso ci troviamo davanti a pasti lunghi e complessi che ci portano molto spesso ad avere dolori allo stomaco a causa di scarsa digeribilità di alcuni cibi.

Un’altra causa scatenante è lo stress (o l’ansia). Si tratta di un collegamento tra il nostro apparato nervoso ed il nostro apparato digerente che non ci fa vivere al meglio l’intera giornata. La digestione lenta è sicuramente un’altra causa del bruciore di stomaco: ci sono anche degli integratori per la riattivazione del metabolismo che ci permettono di digerire più velocemente.

L’ultima causa può essere anche una infezione in corso. E’ piuttosto comune una infiammazione della mucosa che è stata causata da batteri che erano presenti nei cibi ingeriti. In questi casi, solitamente, il bruciore compare dopo una o due ore dal pasto.

Continua a leggere: