Cefalunews

Sull’ospedale i sindaci danno vita ad una sceneggiata: una nota del meetup

Sull’ospedale di Cefalù i sindaci danno vita ad una sceneggiata. Lo afferma in una nota il meetup Cefalù del movimento cinque stelle. La sceneggiata sarebbe stata messa in atto, secondo il meetup, nel corso dell’incontro che si è tenuto martedì pomeriggio. Una riunione a porte chiuse che ha visto l’allontanamento dei giornalisti presenti. «Questa non è altro che l’ennesima inutile sceneggiata – si legge nella nota del Meetup – che non avrà alcun effetto tangibile, ma servirà solo a fare avere un poco di visibilità». I sindaci, insomma, a leggere quanto sostiene il Meetup nella nota fingono quando dicono che sono per il diritto alla salute. «Da almeno due anni – si legge nella nota – si discute della rete ospedaliera che è stata proposta e bocciata dal ministero almeno due o tre volte con le relative riproposizioni della regione sicilia che suggerivano finti tagli e finti accorpamenti in modo da tutelare ognuno il proprio orticello e tra questi c’era l’orticello di Cefalù». La prova di quanto sostiene il meetup sarebbe nel reparto di ostetricia. «Qualsiasi manager che avesse voluto salvaguardare il punto nascite – scrive Meetup – avrebbe potenziato il reparto in modo da raggiungere il fatidico numero di 500 parti e quindi evitare la chiusura. Siccome i manager non sanno fare il loro lavoro, perchè ammesso che ne abbiano i titoli non ne hanno le competenze, fanno l’unica cosa che sanno fare elemosinano una deroga alla legge, magari cercando di strumentalizzare ignari cittadini, questi si in buona fede, che non vogliono veramente perdere un diritto alla salute che dovrebbe essere garantito per tutti».